Favia Viaggi - Caccia in Bulgaria e all’estero

Menu

Destinazioni di caccia

Bulgaria

Con la grande diversità del suo territorio, la Bulgaria rappresenta una delle mete più interessanti di caccia sia per quanto riguarda gli uccelli migratori e stanziali, che per gli appassionati di caccia grossa.

Una delle principali rotte di migrazione, Via Pontica, passa attraverso la Bulgaria e la rende un luogo ideale per la caccia alle quaglie, tortore, colombacci, beccacce, anatre e oche. La Bulgaria è anche uno dei miglior posti per caccia ai fagiani e alle starne selvatiche.

I cacciatori che amano la caccia grossa possono trovare svariati eccezionali trofei di cinghiali, cervi, daini, caprioli, mufloni e camosci nelle zone di caccia aperte e selvagge della Bulgaria.

La montagna di Rodopi è uno dei pochi posti dove è possibile combinare la caccia al gallo cedrone con il camoscio.

In Bulgaria si possono cacciare i daini neri, i mufloni in aree aperte, con trofei che raggiungono una dimensione di oltre 90 cm, cinghiali con zanne fino a 30 cm di lunghezza, così come eccezionali trofei di cervo.

Romania

La Romania rimane una destinazione di caccia notevole con le numerose popolazioni d’orsi bruni, lupi, cinghiali, cervi e camosci.

Il concentramento degli orsi bruni nei Carpazi della Romania centrale il è la più grande al mondo e contiene la metà della popolazione d’orsi d’Europa.

Macedonia

La Mecedonia è un piccolo paese diventato indipendente nel 1991 con la dissoluzione della Jugoslavia. Questo è uno degli stati più montuosi d'Europa con una piccola popolazione e una grande tradizione nell’ambito della caccia. Le aspre montagne e le vaste foreste ne fanno un luogo ideale per i cacciatori.

La popolazione di camosci Balcani e di lupi è la più densa d'Europa. Si possono cacciare anche i mufloni, cinghiali e altre specie europee.

Nel paese ci sono alcune riserve di caccia di animali esotici come l'Himalaya Thar e la Barbarie sheep. Questo è l'unico paese in Europa al di fuori della Grecia, in cui si può cacciare Kri Ibex, specie di Bezoar Ibex che è stato sviluppato in Grecia.

Spagna

La Spagna è un paese perfetto per gli amanti della caccia. Ci sono più di 10 specie diverse di caccia grossa la quale si può combinare con la caccia piccola, anch’essa molto abbondante in Spagna. Le battute alla pernice rossa che propone questo paese sono uniche al mondo.

La Spagna offre un’ampia gamma di caccia grossa. Nelle reserve in pianura nel sud si possono ottenere grandi trofei durante le Monterie, uniche ed esclusive, che permettono al cacciatore di sparare molti colpi, vedere molti animali e permette l'impiego di più di 200 cani alla volta.

La Spagna è un paese perfetto per gli amanti della montagna che possono vedere 4 tipi diversi di Ibex, 2 tipi differenti di camoscio e di arrui, animale introdotto dall’Africa dalle montagne di Atlas. Le altezze di queste cacciate in montagna arrivano mediamente a 2000 m e a volte a 2500 m, come nel caso della caccia all’Ibex del sudest, l’Ibex Beceite e il camoscio dei Pirinei. In generale si spara a 200–250 m di distanza.

Ci sono anche delle buone possibilità di turismo per la famiglia, in tutte queste zone di montagna, come la conosciuta catena montuosa dei Pirinei che separa la Spagna dalla Francia o la Sierra Nevada al sud dove si trova il monte più alto della Spagna, tutto questo accompagnato dalla stupenda gastronomia spagnola.

La Spagna è un paese pieno di opportunità e adatto a tutti cacciatori!